aspirazione di materiali pericolosi

L’impianto può essere utilizzato per l’aspirazione di materiali particolari, anche se questi presentano il rischio di esplosione. Ovviamente va prima valutata la natura e la pericolosità di tali materiali. L’idea è di realizzare le parti dell’impianto a contatto con questi materiali in modo che non possa avvenire nessun innesco.

Sono perciò disponibili prese aspiranti con microinterruttore certificato ATEX o con proprietà antistatica. Infatti la miscela di aria + prodotto aspirato, quando passa nelle tubazioni, genera un accumulo di cariche statiche, che a seguito di un tocco qualunque sulla tubazione da origine ad una scarica (scintilla) che potrebbe fungere da innesco.

La soluzione è quella di realizzare un collegamento di terra su tutta la tubazione, in modo da scongiurare la presenza di correnti statiche. Tale collegamento, nelle giunzioni tra le tubazioni e l’impiantistica risulta spesso complesso: con gli speciali manicotti Sistem Air invece la continuità nelle giunzioni è garantita dal semplice raccordo degli elementi, senza alcuna lavorazione aggiuntiva (ponticelli o saldature).

L'aspirapolvere centralizzato è sicuro

Si tratta di un assemblaggio standard che permette di avere un impianto sicuro e a tenuta garantita. L’aria può essere separata dal materiale pericoloso prima di entrare in centrale, rivenendo innocua e permettendo perciò l’utilizzo di una centrale aspirante standard, che può essere messa all’esterno dell’area a rischio.

L’utilizzo della tubazione antistatica in metallo è consigliato anche per l’aspirazione di materiali incandescenti o abrasivi

Approfondisci...

Progettazione ad hoc

Sistem Air PRO è in grado di rispondere a tutte le richieste in ambito professionale e industriale