fbpx

Environnements sûrs

L’aspirazione diretta e istantanea della farina riduce la dispersione in ambiente e il rischio di scivolamento degli operatori. L’aspirazione può essere utilizzata non solo per le polveri sottili ma anche per gli scarti grossolani e irregolari, nonchè scarti di impasto.

Sembrerebbe che alcuni fattori tendano a favorire l’insorgenza delle patologie da sensibilizzazione a polveri di farina come le cattive condizioni igienico ambientali, scarsa pulizia degli ambienti e mancanza di procedure per la gestione del rischio.

Manutenzione e sicurezza degli ambienti e degli addetti ai lavori sono una componente prioritaria per ogni azienda che va preventivata, progettata o inserita a posteriori. Il sottrarsi a questo tipo di valutazione significa ridurre la qualità del lavoro, in termini di forza lavoro e resa sul prodotto finale.

 
I lavoratori addetti alla lavorazione delle farine sono soggetti a malattie dell’apparato respiratorio determinate dalla inalazione di polveri di farina di frumento. La farina è un prodotto naturale che contiene varie sostanze che possono causare allergie, sensibilizzazioni respiratorie e asma occupazionale quando sovraesposti. Per questo è importante aspirare le piccole e grandi quantità di farine e non reimmettere nell’ambiente le micropolveri aspirate.

Se l’ambiente lavorativo non viene pulito e manutenuto nel modo corretto il rischio di infortunio da parte dell’operatore è altissimo. Le cause più frequenti da tenere in considerazione sono:

  • Mancanza di spazio;
  • Comportamento rischioso;
  • Attrezzature non conformi;
  • Formazione di polvere eccessiva dovuta a farina e altri coadiuvanti produttivi.

Mantenere l’ambiente pulito e di conseguenza sicuro è più semplice quando si utilizzano impianti progettati appositamente per la struttura lavorativa.

Environnements sûrs

L’aspirazione diretta e istantanea della farina riduce la dispersione in ambiente e il rischio di scivolamento degli operatori. L’aspirazione può essere utilizzata non solo per le polveri sottili ma anche per gli scarti grossolani e irregolari, nonchè scarti di impasto.

Sembrerebbe che alcuni fattori tendano a favorire l’insorgenza delle patologie da sensibilizzazione a polveri di farina come le cattive condizioni igienico ambientali, scarsa pulizia degli ambienti e mancanza di procedure per la gestione del rischio.

Manutenzione e sicurezza degli ambienti e degli addetti ai lavori sono una componente prioritaria per ogni azienda che va preventivata, progettata o inserita a posteriori. Il sottrarsi a questo tipo di valutazione significa ridurre la qualità del lavoro, in termini di forza lavoro e resa sul prodotto finale.

 
I lavoratori addetti alla lavorazione delle farine sono soggetti a malattie dell’apparato respiratorio determinate dalla inalazione di polveri di farina di frumento. La farina è un prodotto naturale che contiene varie sostanze che possono causare allergie, sensibilizzazioni respiratorie e asma occupazionale quando sovraesposti. Per questo è importante aspirare le piccole e grandi quantità di farine e non reimmettere nell’ambiente le micropolveri aspirate.

Se l’ambiente lavorativo non viene pulito e manutenuto nel modo corretto il rischio di infortunio da parte dell’operatore è altissimo. Le cause più frequenti da tenere in considerazione sono:

  • Mancanza di spazio;
  • Comportamento rischioso;
  • Attrezzature non conformi;
  • Formazione di polvere eccessiva dovuta a farina e altri coadiuvanti produttivi.

Mantenere l’ambiente pulito e di conseguenza sicuro è più semplice quando si utilizzano impianti progettati appositamente per la struttura lavorativa.

Ultime notizie:

Index

In questa sezione dedicata all'industria alimentare sono molti gli aspetti da conoscere, prendersi qualche minuto di approfondimento può aiutare a migliorare la'attività aziendale e produttiva:

Conception ad hoc

Le Sistem Air Pro est en mesure de répondre à toutes les exigences du secteur professionnel et industriel.