fbpx

Scuole: riaperture in sicurezza? Con l’aspirapolvere centralizzato si può

Un protocollo da rispettare

Un protocollo da rispettare

L’anno scolastico 2021-22 è iniziato in tutta Italia, ma non tutte le strutture scolastiche sono in grado di rispettare il protocollo pubblicato dal Ministero dell’Istruzione in data 14 agosto 2021 per garantire ambienti scolastici sicuri per la salute degli studenti e del personale.

Tra gli aspetti principali trattati dal protocollo vi sono la sanificazione degli ambienti (superfici ed aria) e la qualità dell’aria interna. L’attenzione è posta sull’importanza del buon ricambio d’aria da effettuare con mezzi naturali o meccanici.

L’obiettivo è quello di ridurre/diluire le concentrazioni di inquinanti specifici (es. COV, PM10, odori, batteri, virus, allergeni, funghi filamentosi, ecc.), di CO2, di umidità relativa presenti nell’aria e, conseguentemente, di contenere il rischio di esposizione e contaminazione al virus per alunni e personale della scuola.

Misurare il livello di IAQ (Indoor Air Quality)

Misurare il livello di IAQ (Indoor Air Quality)

L’attuazione del protocollo passa inevitabilmente da una misurazione precisa e costante del livello di agenti inquinanti presenti nell’aria indoor. Il livello dell’IAQ incide su diversi aspetti come: lo sviluppo dei polmoni degli studenti più piccoli che essendo in fase di formazione sono particolarmente vulnerabili; il livello di concentrazione e sonnolenza; il rischio di attacchi d’asma o allergici.

Non è sufficiente quindi, considerati i fattori di rischio legati all’IAQ, aprire semplicemente le finestre per cambiare aria o igienizzare col disinfettante i banchi e la cattedra. È necessario utilizzare strumenti idonei come l’impianto aspirapolvere centralizzato per espellere all’esterno tutte quelle micropolveri che possono costituire un fattore di rischio.

L’aspirapolvere centralizzato: un sistema sicuro (e silenzioso)

L’aspirapolvere centralizzato: un sistema sicuro (e silenzioso)

Dotare una struttura scolastica di un sistema di pulizia centralizzato permette di eliminare davvero le micropolveri all’esterno dell’edificio, a differenza degli aspirapolvere tradizionali dotati di serbatoio mobile, andando a incidere positivamente sull’IAQ e su tutte le problematiche ad esso correlate.

Per i collaboratori scolastici, inoltre, l’aspirapolvere centralizzato permette di compiere le pulizie in maniera più comoda e veloce dovendo muoversi all’interno della struttura scolastica tra le aule e gli altri locali portandosi dietro soltanto il tubo con la spazzola per aspirare.

Dopo un periodo difficile caratterizzato dalla DAD è fondamentale da parte delle strutture scolastiche fare il possibile per evitare nuove chiusure garantendo un ambiente sano e sicuro. Con l’aspirapolvere centralizzato di Sistem Air questo è possibile.

Ultime notizie:

Progettazione ad hoc

Sistem Air Pro è in grado di rispondere a tutte le richieste in ambito professionale e industriale.

Open chat