fbpx

I danni per i polmoni causati dal particolato dei freni

L’importanza dell’igiene e del ricambio d’aria nelle autofficine

L'importanza dell'igiene e del ricambio d'aria nelle autofficine

Nonostante la comune credenza delle persone, i gas di scarico non sono l’unica causa di inquinamento dell’aria. Infatti, secondo diversi studi fino al 55% dell’inquinamento da traffico stradale è prodotto da particelle non provenienti dai gas di scarico, e circa il 20% di tale inquinamento deriva dalla polvere dei freni che, composta da particelle di ferro, è causata dallo sfregamento tra il rotore di ferro del freno e le pastiglie dei freni quando il veicolo rallenta. Questa polvere poi si solleva e si disperde nell’aria e, se inalata, scatena un’infiammazione delle cellule polmonari.

Nelle autofficine il particolato dei freni costituisce un serio pericolo per la salute di chi ci lavora, soprattutto nel momento in cui esso non viene correttamente e costantemente rimosso.

Le mansioni svolte all’interno di un’autofficina, inoltre, possono comportare anche rischi come il contatto diretto o indiretto con sostanze chimiche tossiche o l’inalazione di fumi quali vapori di benzine o gas di scarico o polveri sottili derivate dalle procedure quotidiane di lavorazione.

Per questo motivo è necessario garantire in ogni autofficina un ricambio d’aria costante e la corretta ventilazione dei locali e spazi chiusi. Non solo, è necessario avere anche un adeguato impianto di aspirazione che permetta agli operatori di lavorare in un ambiente sicuro e con il tasso più basso possibile di polveri sottili.

I problemi causati dall’alto numero di automobili in circolazione

I problemi causati dall'alto numero di automobili in circolazione

La polvere generata dai freni è perciò tossica, e carica di particelle metalliche, a causa del materiale con cui i freni moderni sono realizzati.

L’elevato numero di automobili in circolazione, in particolare, comporta che l’inquinamento da polvere dei freni potrebbe contribuire all’alto numero di infezioni delle vie respiratorie e ai casi di “gola cittadina” rantolosa che abitualmente sono segnalati da persone che vivono e lavorano nelle aree urbane. E a maggior ragione nelle autofficine.

Per ridurre l’esposizione alle polveri nelle autofficine, pertanto, è necessario sia l’utilizzo di DPI (maschera, guanti, occhiali, tuta) che evitare la pulizia soffiando con aria compressa. In questo caso, infatti, è decisamente preferibile utilizzare un aspirapolvere industriale. 

La polvere generata dai freni è perciò tossica, e carica di particelle metalliche, a causa del materiale con cui i freni moderni sono realizzati.

L’elevato numero di automobili in circolazione, in particolare, comporta che l’inquinamento da polvere dei freni potrebbe contribuire all’alto numero di infezioni respiratorie e ai casi di “gola cittadina” rantolosa che abitualmente sono segnalati da persone che vivono e lavorano nelle aree urbane. E a maggior ragione nelle autofficine.

Per ridurre l’esposizione alle polveri nelle autofficine, pertanto, è necessario sia l’utilizzo di DPI (maschera, guanti, occhiali, tuta) che evitare la pulizia soffiando con aria compressa. In questo caso, infatti, è decisamente preferibile utilizzare degli aspirapolveri industriali.

La soluzione

La soluzione

In definitiva, anche per ridurre l’esposizione ai gas e fumi di saldatura è necessario utilizzare sistemi di aspirazione localizzata. A questo proposito, l’impianto centralizzato Sistem Air Pro costituisce una soluzione di prim’ordine, per chi possiede un’autofficina, perché permette di compiere operazioni di pulizia mirate coprendo ampie superfici, grazie a un tubo flessibile estendibile in diverse misure.

Il modello di avvolgitore motorizzato Roll Flex, nello specifico, ha a disposizione 20 metri di tubo per arrivare ovunque, con un motore che ne permette sia lo svolgimento che il riavvolgimento senza la necessità di molle di richiamo, e l’installazione a parete che evita possibili intralci.

Inoltre, se all’impianto industriale si abbina un separatore ciclonico sarà possibile intercettare oltre il 98% delle polveri aspirate e preservare il filtro, i cicli e i costi di manutenzione.

Ultime notizie:

Progettazione ad hoc

Sistem Air Pro è in grado di rispondere a tutte le richieste in ambito professionale e industriale.

Open chat